A Milano il Salone del Mobile 2021: design e sostenibilità con il “supersalone” @ Silvia Becattini

TAG: Eventi, Green economy, In Evidenza, Innovazione, circolarità, design, Milano, Mobili, riciclo, Salone Mobile.Milano, Sostenibilità, supersalone

Un’altra occasione di ripartenza economica e sociale per l’Italia che vuole rinascere post-pandemia. Stiamo parlando del “supersalone” evento speciale fortemente voluto dal Salone del Mobile.Milano.

Inaugurato il 5 settembre dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Fiera Milano (Rho), il “supersalone”, curato dall’architetto Stefano Boeri, è un evento all’insegna del design e della sostenibilità.

Il supersalone: design tra reale e digitale

Infatti, Boeri e il suo team di co-progettisti, dà vita ad un supersalone che è animato da tre concetti chiave: ripartenza, sicurezza, sostenibilità.
425 brand, 170 giovani creativi e 39 maker, per un totale di oltre 1.900 progetti esposti, questo evento presenta un’opportunità inedita: la sua nuova dimensione ed esperienza digitale.

Dal 5 al 10 settembre, nei primi quattro padiglioni di Fiera Milano, ci sarà:

un ricchissimo public program con più di 40 voci illustri (tra architetti, innovatori, visionari, imprenditori, artisti e politici)una rassegna cinematografica in collaborazione con il Milano Design Film Festivalquattro food court ideate da Identità Golose e animate da nove dei più grandi interpreti della cucina italianaaree dedicate ai giovani delle scuole di design e all’esposizione, a cura dell’ADI/Compasso d’Oro

Tutto questo anche con l’obiettivo di capitalizzare i punti di contatto tra settori differenti, sperimentare nuovi format espositivi, coinvolgere e motivare i visitatori.

La forza del Salone del Mobile.Milano: sperimentazione e volontà di fare squadra

“La forza del Salone del Mobile.Milano è sempre stata la volontà di fare squadra, di sperimentare e anche di rischiare, senza mai, però, perdere di vista l’obiettivo finale: il bene per le nostre aziende e per i nostri espositori. Ho sempre vissuto un Salone che, in ogni edizione, è stato capace di mettersi in discussione, di guardare alle trasformazioni della società, di analizzare sfide e cogliere opportunità. Di cambiare punto di vista. È ciò che abbiamo fatto scegliendo la strada di un supersalone” afferma Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile.Milano. “Abbiamo rotto gli schemi per non restare fermi in una situazione che avrebbe potuto impoverire il sistema e compromettere il primato di Milano. Non è stato facile, ma l’aver scelto una nuova strada e colto l’occasione di fornire nuove visioni di brand e prodotti è segno di quanto grande sia la forza del nostro design, che, coniugando tradizioni culturali, creatività dei protagonisti, capacità innovativa dell’industria e dei territori, ci permette di guardare al futuro con fiducia”.

L’attenzione alla sostenibilità

Courtesy Salone del Mobile.Milano – AM Andrea Mariani – Da Flickr

Inoltre, la sostenibilità e la circolarità sono temi centrali che ricoprono un ruolo centrale nella Fiera. Infatti, tutti i materiali e le componenti dell’allestimento possono essere smontati e riutilizzati. Inoltre, i visitatori del supersalone, all’ingresso Porta Est della Fiera saranno accolti da una zona verde. Infatti, gli alberi utilizzati, grazie al progetto Forestami, verranno messi a dimora nell’area metropolitana milanese.

Foto di copertina: Courtesy Salone del Mobile.Milano di Andrea Mariani

Hits: 3

L’articolo A Milano il Salone del Mobile 2021: design e sostenibilità con il “supersalone” proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry