CR7: campione nel calcio e nel marketing @ Silvia Becattini

TAG: In Evidenza, Marketing, Sport, Coca-Cola, CR7, Cristiano Ronaldo, juventus, Portogallo, UEFA Euro 2020

Cristiano Ronaldo, noto anche come CR7, non è solo ritenuto uno tra i migliori calciatori nella storia del calcio, ma anche un fenomeno dei social. Infatti, l’attaccante portoghese vanta sui social milioni di seguaci. Un esempio è il suo profilo Instagram, che registra ben 319 milioni di follower, numeri da capogiro che lo hanno reso un vero e proprio influencer di fama mondiale.

Il brand CR7

Il talentuoso giocatore è ormai considerato un brand, un’azienda. Collabora con partner come Nike, Herbalife Nutrition, Clear, DAZN e molti altri. Il calciatore ha poi lanciato, col suo marchio CR7 le linee: eyewear, footwear, underwear, denim e fragrances.

L’attaccante è stato inserito al terzo posto da Forbes nella classifica dei 50 sportivi più pagati al mondo. Stando alla rivista, i guadagni totali di CR7 in un anno arrivano a toccare la cifra di 120 milioni di dollari (quasi 101 milioni di euro al cambio)!

Oltre alle entrate derivanti dalla sua attività di calciatore quindi, Cristiano Ronaldo guadagna anche da sponsor, dal suo marchio e dai social. Ed è soprattutto tramite questi ultimi che il calciatore influenza letteralmente tutto il mondo, dettando tendenze e diventando testimonial solo di brand in cui crede.

La querelle con Coca-Cola durante gli Euro 2020

L’atleta di fama mondiale è stato recentemente al centro della scena per quanto accaduto durante la conferenza stampa del 14 giugno prima della partita Portogallo-Ungheria. CR7 prima di iniziare nasconde le bottigliette di Coca-Cola esposte in bella vista vicino ai microfoni, invitando a bere acqua. Da ricordare che la multinazionale – che in Italia ha da poco lanciato lo spot estivo con la hit di Orietta Berti – è stata main sponsor di UEFA Euro 2020. Ma il calciatore, non avendo nessun obbligo contrattuale nei confronti del colosso americano, compie questo gesto che in pochi attimi diventa virale sui social.

Sulla base dei dati di Shareablee che analizzano i post social su Facebook, Instagram e Twitter pubblicati nelle giornate del 14 e del 15 giugno (il giorno della conferenza e il giorno successivo, che ha visto CR7 firmare due gol contro l’Ungheria), emerge che sulle pagine pubbliche italiane il gesto ha generato un volume pari a 381mila interazioni, tra commenti, like e condivisioni.

Fonte: Engage

Il video in cui si vede CR7 che nasconde le bottigliette.

Il gesto è stato replicato anche dal collega Pogba che compie lo stesso gesto, questa volta però a danno di un altro dei main sponsor della manifestazione: Heineken.

Insomma, sembra che il potere dell’influencer marketing cresca sempre di più, tanto da far oscillare in borsa anche brand multimilionari come Coca-Cola. Si può dire quindi che la forza di CR7 non si vede solo sul campo da calcio ma anche nel mondo dei social.

Hits: 4

L’articolo CR7: campione nel calcio e nel marketing proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry