Persol 714 Steve McQueen @ Valentina Moro

TAG: In Evidenza, Lifestyle, 24 marzo 1930, 7 novembre1980, 714, Actor studio, I Magnifici7, Il cacciatoredi taglie, Movies, Persol, Quelli della SanPablo, Steve McQueen

Gli storici Persol 714 Steve McQueen, nati negli anni 60 e conosciuti come i primi occhiali da sole pieghevoli sono in continua evoluzione. Attualmente disponibili in svariate combinazioni di colore.

L’evoluzione dei 714 Steve McQueen

II carattere iconico e intramontabile, infatti, per conservare il suo look disinvolto bu, oggi si sposa con un’ampia gamma di esclusive combinazioni di colore, quali Havana, Miele, Terra di Siena e Nero e da ora con esclusive lenti placcate platino.

King of cool

Protagonisti di una storia tra passato e presente, così tanto da divenire un’icona intramontabile, dove il sentiero da seguire è quello del viaggio e della costante evoluzione e non per forza della meta d’arrivo.

Dove l’obiettivo primario è quello di conservare un look disinvolto e uno stile vintage singolare che, si sposa con l’animo ribelle, spericolato e da anti-eroe di Steve McQueen.

Soprannominato “King of cool“, da sempre costituisce un punto di riferimento nell’ambito della moda maschile, sia per ciò che riguarda l’abbigliamento e gli accessori indossati sul set e nella vita di tutti i giorni.

La firma di Steve McQueen nei Persol

Ciò che rende unico questo capolavoro, frutto di un’alta artigianalità e caratteristiche uniche è la firma di uno dei più celebri attori tra gli anni sessanta e gli anni settanta. Questa è stampata di solito nell’asta sinistra dei Persol 714 Steve McQueen, da cui hanno anche preso il nome. Altra caratteristica è il packaging del tutto esclusivo, ovviamente firmato Steve McQueen. Questo, rende l’occhiale sempre più unico con il monogramma personalizzato. Ossia, un insieme di lettere congiunte e sovrapposte che, vanno a formare un unico segno grafico.

Infatti, è possibile rendere unico il tuo occhiale Persol, aggiungendo un monogramma di tre lettere a tua scelta nella montatura. Queste possono rappresentare le iniziali del tuo nome e cognome ma, anche quelle dei nomi dei tuoi figli, nipoti, della tua azienda e così via.

Steve McQueen

All’anagrafe Terence Steven McQueen, nato a Beech Grove il 24 marzo 1930 e deceduto a Ciudad Juarez il 7 novembre 1980, è stato un attore, pilota automobilistico e stuntman statunitense. Da allievo dell’Actor Studio di New York è diventato una celebrità tra gli attori degli anni sessanta e gli anni settanta. È sempre stato un attore alquanto problematico per i registi e i produttori ma, ciò nonostante riuscì a raggiungere ruoli di rilevante importanza, accompagnati da ingenti compensi.

Dalle sue ibride origini, inglesi, gallesi, scozzesi, irlandesi, olandesi e tedesche, all’età di 14 anni apparteneva già a una gang di strada a Los Angeles in California. Separatosene grazie alla madre che, lo mandò in una scuola di correzione californiana, la California Junior Boys Republic presso Chino Hills. Tutto ciò prima di arruolarsi nei Marines e successivamente frequentare i corsi di recitazione dell’Actor Studio. Nel 1955 debuttò a Broadway.

Movies

Esordì come attore nel film Lassù qualcuno mi ama (1956) ma, il suo primo ruolo da protagonista è avvenuto in Fluido mortale (1958). E nel 1960 che raggiunuge la popolarità con la sua prima grande interpretazione nel ruolo del cowboy Vin neI western I Magnifici 7.

Nel 1961 arrivò L’inferno è per gli eroi ma, la consacrazione effettiva si verifica con il Kolossal La grande fuga nel 1963. Di seguito arrivarono Cincinnati Kid (1965) ed è con Quelli della San Pablo che McQueen riesce ad ottenere la sua prima ed unica Nomination all’Oscar come migliore attore protagonista ma, non riesce a vincere.

Da qui una scarrellata di successi fino a consolidare la sua fama con il ruolo da protagonista nel Western moderno L’ultimo Buscadero del 1972 del regista Sam Peckinpah. Con lui proseguì la collaborazione in un altro ruolo da protagonista nel poliziesco Getaway (1972).

Il 1974 fu la volta del Kolossal L’inferno di cristallo, accanto a Paul Newman e William Holden. È nella seconda parte degli anni settanta che, la carriera dell’attore inizia una fase di declino. Si giunge così alla sua ultima apparizione sul grande schermo nel 1980 con Il cacciatore di taglie, diretto da Buzz Kulik. Infatti, da lì a poco si assiste alla sua prematura scomparsa il 7 novembre 1980, a causa di un brutto male.

Hits: 13

L’articolo Persol 714 Steve McQueen proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry