“Sotto la superficie” di Tor Bella Monaca con il supporto di Findus @ Valentina Moro

TAG: Green economy, In Evidenza, Innovazione, Coloronda, Findus, Lucamaleonte, Murale ecosostenibile, Yourban2030

È siglato Lucamaleonte il nuovo ecomurale romano, primo di Tor Bella Monaca, quartiere popolare più sviluppato d’Italia considerando il numero di alloggi, ubicato nella periferia di Roma est, tra la via Casilina e la via Prenestina. Opera battezzata con il nome “Sotto la superficie” si trova in via Agostino Mitelli, rappresenta in un’unica parete l’omaggio alla biodiversità del mondo Marino. Il messaggio che si vuole diffondere è :”il diritto alla bellezza è dignità e la dignità è un diritto”. Realizzata per dare un pò più di colore all’impianto edilizio del quartiere. Promossa dall’organizzazione No-Profit Yourban2030, all’interno del programma RIF Museo delle Periferie di Azienda Speciale Palaexpo. Patrocinato dal VI Municipio di Roma Capitale con il supporto speciale di Findus Italia, azienda leader in Italia di pesce surgelato.

Capitan Findus

Airlite per “Sotto la superficie”

Il murale è dipinto con Airlite, ossia la vernice italiana che, ha la virtù di purificare l’aria. Si tratta di una vernice in polvere che, se gli viene aggiunta dell’acqua che contiene biossido di titanio che, si attiva entrando in contatto con la luce, trasforma gli agenti inquinanti come ossidi di azoto e zolfo, monossido di carbonio e benzene in molecole di sale. Questa vernice ha la qualità di depurare l’aria inquinata all’aperto o all’interno di un edificio, riuscendo a pulirla dall’88,8% dell’inquinamento presente.

Coloronda e la partecipazione dei bambini

Il lavoro ha visto la partecipazione dei bambini che vivono il quartiere e che fanno parte del progetto Coloronda di Mario Cecchetti e del CHEntro sociale di Tor Bella Monaca. Questi, per diverse settimane ha realizzato con i più piccoli, percorsi creativi di baby street art nel quartiere. “Grazie a Coloronda ora ogni palazzo ha un pesce dipinto sui muri. Possiamo provare a immaginare che questi edifici che fino a oggi sono stati chiamati, R1, R4 ecc., diventino l’angolo del delfino, della poseidonia, del cavalluccio Marino e così via. Questa è la rappresentazione urbana che vogliamo promuovere, dice Veronica de Angelis, presidente di Yourban2030. È Lucamaleonte a spiegare che: “l’idea del branco di pesci di diverse specie è proprio funzionale all’idea di diversità ma, di unione allo stesso tempo. Il titolo richiama alla realtà delle cose della natura che spesso sono nascoste”.

Hits: 4

L’articolo “Sotto la superficie” di Tor Bella Monaca con il supporto di Findus proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry