Suzuki lancia una nuova campagna ADV per ringraziare lo sport italiano @ Daniela Giannace

TAG: Comunicati stampa, In Evidenza, Sport, Andrea Belotti, Carolina Kostner, sport italiano, Suzuki, Suzuki Hybrid

Lo sport ci ispira. La passione ci unisce: è questo il claim della nuova campagna pubblicitaria di SuzukiLo sport italiano guida Suzuki Hybrid. Da domenica 24 ottobre vede andare in onda un nuovo spot televisivo. Nelle prossime settimane coinvolgerà anche la stampa, le radio, i canali digital e i social network.
Alla base della nuova campagna ci sono le consolidate e durature partnership con la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG), la Federazione Ciclistica Italiana (FCI). E la Federazione Italiana Rugby (FIR), il Torino FC, oltre che ACI Sport.
In un 2021 così intenso dal punto di vista sportivo in termini di vittorie e soprattutto emozioni, Suzuki ha voluto ringraziare lo sport italiano per i momenti e le gioie che ci ha fatto vivere e per gli insegnamenti che quotidianamente ci dà.

Lo sport italiano guida Suzuki Hybrid

Con questa campagna Suzuki racconta in maniera efficace e incisiva i valori unici del brand di Hamamatsu. Sottolinea il suo DNA sportivo e trasmette l’energia e la passione che mette nel produrre autoveicoli. La stessa passione che i campioni che interpretano lo spot mettono quotidianamente nel loro lavoro.
L’avvincente filmato accosta i modelli della gamma Hybrid alle gesta dei grandi campioni di quegli sport cui il marchio giapponese è più legato, catturando l’attenzione e creando un forte pathos. Nello spot si alternano le immagini di Carolina Kostner (celebre pluricampionessa mondiale e europea di pattinaggio di figura), degli atleti della Nazionale di Rugby, di Filippo Ganna (campione del mondo 2021 a Bruges), di Filippo Baroncini (campione del mondo U23 2021), di Andrea Belotti (anima dell’attacco del Torino FC e campione europeo 2021 con gli azzurri), di Joan Mir (campione del mondo MotoGP 2020 su Suzuki GSX-RR).

E anche di Simone Goldoni (campione italiano rally classe R1 2021 su Swift Sport Hybrid). Le immagini si alternano in maniera incalzante a quelle della gamma Suzuki Hybrid, regalando agli spettatori un susseguirsi di intense emozioni. Il video ha una colonna sonora suggestiva, che accompagna in un sapiente montaggio i vari spezzoni e la voce narrante, con il suo marcato accento giapponese. “Lo sport ci insegna a realizzare i nostri sogni, a credere che insieme siamo unici.” afferma lo speaker, aggiungendo con fermezza che: “Lo sport ci insegna a sfidare i nostri limiti, a non arrenderci mai.”, prima di concludere sancendo che “Lo sport italiano guida Suzuki Hybrid.”. Lo spot, infine, si chiude con il claim Lo sport ci ispira. La passione ci unisce, che si presta a diverse chiavi di lettura.

Il messaggio dello spot

Da una parte c’è un sottile richiamo al travaso di tecnologie dal mondo delle corse alla produzione di serie Suzuki, che può così ottenere il miglior equilibrio tra efficienza, performance e piacere di guida in tutti i segmenti. Dall’altra traspare come lo sport sia anche maestro di vita, per Suzuki così come per gli atleti, la molla che spinge a superare i propri limiti per migliorarsi sempre e per raggiungere nuovi traguardi, nel rispetto delle regole e degli avversari. La passione, dal canto suo, è il seme all’origine di ogni grande impresa ed è ciò che accomuna tutti i praticanti e gli amanti degli sport, divenendo una sorta di linguaggio universale in un mondo pervaso da un’energia positiva.

Una tecnologia vincente

La tecnologia Suzuki Hybrid è l’emblema di come anche in ambito automobilistico l’unione delle forze e il lavoro di squadra possano portare a risultati straordinari. Su tutti i modelli del listino Suzuki Auto, il sistema ibrido sfrutta infatti le sinergie tra i motori termici e quelli elettrici per ottenere ottime prestazioni, limitando al tempo stesso consumi ed emissioni nocive. In questo geniale quadro tecnico, le caratteristiche di ogni propulsore sono sfruttate in maniera ottimale e ogni unità diventa complementare all’altra, proprio come avviene per esempio tra i componenti di una squadra di rugby. Grazie all’ibridazione, il Suv ultra compatto Ignis Hybrid associa con naturalezza una forte vocazione urbana a uno spirito avventuroso, mentre l’atletica Swift Hybrid può spiccare nel segmento B per il suo dinamismo. Rapporti peso/potenza e peso/coppia ai vertici della categoria fanno poi di Swift Sport Hybrid la hot hatch più coinvolgente del mercato.

Altri modelli del marchio

Vitara Hybrid, dal canto suo, è perfetta per chi cerca un’auto dal carattere deciso, in cui la tecnologia ibrida si somma ad altre soluzioni tecniche degne della tradizione off-road di Hamamatsu. Queste sono in parte condivise con S-Cross Hybrid, che si rivela una vera campionessa di versatilità, elegante e inarrestabile. Swace Hybrid è poi la open space che offre tanto spazio e un eccezionale comfort di marcia, capace di muoversi per alcuni km alimentata solo dalle batterie. Al vertice della gamma c’è infine Across Plug-in, la raffinata ammiraglia elettrica sempre e ibrida quando serve. Dotata di tre motori, uno termico e due elettrici, e in grado di coprire ben 75 km in modalità EV nel ciclo misto WLTP.

Tutte le vetture della gamma Suzuki 100% Hybrid offrono di serie o a richiesta il cambio automatico e possono essere guidate anche scegliendo formule convenienti, pratiche e innovative con comode rate mensili e la possibilità dopo di tre anni di tenere l’auto, restituirla o sostituirla con una nuova Suzuki.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è un costruttore di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico Suzuki è all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con 3 milioni di vetture prodotte all’anno. Ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car.
Nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 il laboratorio Suzuki Loom Works diventa Suzuki Loom Manufacturing Co, e nel 1952 viene introdotta la prima bicicletta motorizzata, la Power Free. Nel 1954 Suzuki diventa Suzuki Motor Corporation Ltd e nel 1955 nasce Suzulight, la prima automobile. Nel 1965 è seguita dal primo motore fuoribordo, il D55. Nel 1970 debutta Jimny LJ10, il primo 4×4 e nello stesso anno appare il mini MPV Carry L40V, 100% elettrico.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita puntando su tecnologia, affidabilità, design e innovazione.

SUZUKI ITALIA SpA
Ufficio Stampa e PR Corporate
Tel 011 9213711
press@suzuki.it

Hits: 0

L’articolo Suzuki lancia una nuova campagna ADV per ringraziare lo sport italiano proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry