Willeasy cura l’inclusione sociale anche in vacanza. @ Valentina Moro

TAG: Green economy, In Evidenza, Innovazione, Top of the Pid, Willeasy, William del Negro

Quante problematiche deve affrontare una persona con esigenze specifiche, magari dovute ad un problema di riduzione delle attività motorie o semplicemente perché accompagnato da un animale domestico, quando si trova ad organizzare le vacanze? Willeasy si prefigge di curare proprio questo aspetto! Infatti, è una startup digitale che, si occupa di fornire aiuti alle persone con esigenze specifiche. Potrebbe trattarsi di soggetti disabili, con un età avanzata, neonati/bambini, donne gravide, allergie/intolleranze alimentari o con animali a seguito. Ovvio, ora vi domanderette in che modo intende aiutarli? Semplice, trovando per loro strutture ricettive e eventi che, sappiano fornire un’accoglienza mirata all’esigenza. E, lo fa tenendo conto della sostenibilità, connettendo l’ambiente alle persone in modo sostenibile. Willeasy cura l’inclusione sociale e lo fa anche in vacanza.

Come Willeasy cura l’inclusione sociale

Creata grazie all’idea di William del Negro, premiata al parco tecnologico Friuli innovazione, insignita del premio Top of the pid di Unioncamere , da parte del Ministro del lavoro e delle politiche sociali. Willeasy si focalizza su innovazione e impatto sociale. Sono 20 milioni le persone che, in Italia manifestano esigenze particolari. Tra loro il 12% della popolazione ha più di 75 anni, una famiglia su tre è accompagnata da un amico a quattro zampe che, desiderano portare in vacanza. Senza escludere quanti celiaci, vegetariani, vegani o più seriamente disabili, hanno difficoltà ad organizzare una vacanza. Questo, perché non trovano un canale informativo che, risponda alle loro esigenze e si trovano costretti a rinunciare. Queste sono le principali problematiche appartenenti agli utenti che, la sturtup Willeasy vorrebbe agevolare con la sua App, incentrata sulla rilevazione e gestione dei dati.

Compatibilità e motore di ricerca

È compatibile con qualunque dispositivo mobile e grazie a uno specifico motore di ricerca, è in grado di individuare la location più appropriata alle esigenze di ciascun utente. L’algoritmo sarà anche in grado di calcolare un punteggio di compatibilità personale. L’idea è quella di creare il primo database in Italia per i dati relativi all’accessibilità dei luoghi e agli eventi. Database che sarà accessibile anche ai siti di prenotazioni online, come booking.com,Tripadvisor e Google maps.

Hits: 4

L’articolo Willeasy cura l’inclusione sociale anche in vacanza. proviene da CIAOUP News & Advertising Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Product Enquiry